giovedì, dicembre 29, 2011

pisapia hai hai 2


Quello che non ho mai capito perché la maggior parte dei nostri politici non debba capir nulla di tecnologia ma nonostante questo voglia cacciarci il naso. Nel caso specifico la faccia da gabibbo felice di aver appena fregato qualcuno appartiene a chi non capisce neppure le regole della più comune matematica.
L'ignoranza di cui sopra fa parte di tutte quelle persone che dicono di essere amiche dei poveri cristi che poi sono i primi ad essere massacrati da costoro.
Da un lato è anche vero che all'interno della cerchia dei bastioni sicuramente di poveracci ne abiteranno pochi ma è pur vero che in quella zona una grande quantità di lavoratori si deve recare tutti giorni e se è vero che molti possono fare a meno dell'automobile è anche vero che una città disorganizzata come Milano faccia si che molti di loro siano sostanzialmente obbligati all'uso dell'autovettura.
Per molti di costoro utilizzare mezzi vorrebbe dire passare gran parte della giornata a spasso per la città.
Io ho alcuni clienti che sono nella zona interessata e nella maggior parte dei casi non è possibile portare a mano gli strumenti con cui lavoro, come del resto faranno molte figure professionali: dall'imbianchino, al muratore o anche al semplice azzeccagarbugli che però deve portare parecchia documentazione e non può certo arrivare in tribunale sudato e trasandato come un fattorino qualsiasi.
Quelle volte che ero certo di non aver bisogno di tutto ciò che si ritrova nel mio bagagliaio provavo a utilizzare i mezzi presenti in questa città che cerca di essere una metropoli ma purtroppo sembra una cittadina di provincia un po' allargata. In molti casi, in cui intenzione di fare dei posti era narrare le mie disavventure, le difficoltà erano parecchi ma la più divertente era il fatto che dopo le 6:30 o le sette non mi era più possibile tornare a casa semplicemente con i mezzi ma rischiamo tutte le volte, non avendo un orario fisso, di perdere l'ultimo treno che mi avrebbe permesso di uscire in provincia.
Se questi soldi, cinque euro, possono sembrare relativamente contenuti pensiamo semplicemente che quando noi acquistiamo un bene o un servizio dietro a questo vi sono centinaia di persone che lavorano per il raggiungimento di quel traguardo e tutte queste spenderanno questi soldi ma soprattutto lo un tempo tecnico per poter gestire il pagamento di questi soldi. Alla fine questa cifra che comincia a diventare importante influirà pesantemente sul costo di tutto una serie di beni servizi, magari per pochi centesimi per volta, in maniera che alla fine di un anno avremo pagato diverse decine di euro per ottenere un risultato similare a quello di versare un 10 di questi soldi direttamente nelle casse di Milano.


Ma vediamo cosa dice il buffone mascherato da vecchio nonno, forse non è mascherato...
La Congestion Charge è finalizzata a decongestionare il traffico riducendo numericamente (obiettivo 20%) la quantità di veicoli all’interno dell’area ZTL, favorendo così interventi di riqualificazione delle aree pubbliche e di protezione e sviluppo delle reti e dei servizi di mobilità sostenibile.

Come al solito parlare chiaro difficile, dopo la prima frase che se notate e identica alla introduzione delle ecopass di cui ci siamo già occupati e che abbiamo già visto che non solo l'inquinamento non è diminuito ma addirittura aumentato ed è aumentato di parecchio.
Il sindaco quindi sta riproponendo la stessa frase, e a questo punto sappiamo già grazie e i risultati precedenti che il traffico semplicemente si sposterà da una zona a quella limitrofa aumentando l'inquinamento e ovviamente la congestione.
Il favorire gli interventi e gli sviluppi di ovviamente si dovrebbe fare con i soldi accaparrati conl'obolo obbligatorio ma se vediamo le enormi cifre che sono state incassate con il precedente provvedimento non si capisce perché se non si è fatto niente prima adesso si debba fare qualcosa.
il problema è uno solo che con il vecchio provvedimento i soldi non erano così tanti quanto sperato erano solamente
7.000.000 di euro!!!!
Ora non so voi ma per quanto ne so io se Se ne fanno di cose con quella cifra: per esempio un paio di kilometri di metropolitana ogni anno.
Ora io non so se si voglia utilizzare l'automobile per pagare l'intero esercizio del comune di Milano ma i trasporti pubblici dalle nostre parti si pagano anche salati e quindi dovrebbero se non sostenersi completamente almeno in gran parte.
Il nostro giullare vorrebbe quindi arrivare alla cifra tonda di 30 milioni di euro probabilmente per riuscire a fare all'interno del proprio mandato le quattro o cinque linee di metropolitana che ci mancano ma forse dimentichiamo da dove arrivano quei 30 milioni di euro: dai tanto osannati poveri consumatori.

Dimentichiamo anche un'altra cosa che la legge uguale per tutti: se in tutte le cittadine che io dovessi attraversare fossi obbligato a un obolo quest'ultimo sarebbe superiore al mio stipendio. Quindi siccome non è possibile una cosa del genere è automaticamente inquadrabile come una cosa anche costituzionale!

altra cosa ridicola è il discorso dei parcheggi: se non posso parcheggiare dove può parcheggiare un milanese un milanese non può parcheggiare a Sesto San Giovanni piuttosto che a Brugherio.
Anche questo caos inquinamento e costi

Durante tutto il tempo passato a cercare di farlo apparire come una cosa in qualche modo positiva, come dire che un pugno in pieno viso dona un migliore colorito, hanno continuamente rapportato la cittadina di Sant'Ambrogio a cittadine come Londra od Oslo reputate UGUALI.
A questo punto ci si viene a chiedere se il nostro sindaco ha mai guardato fuori dalla finestra o aperto un libro.

Milano Altitudine 122 m s.l.m. Superficie 181,76[1] km² Abitanti 1 336 879 (piu' altrettanti paperless) 3 linee della metro (diciamo 2,5) non integrate correttamente con i treni tram&c (2 hub).

Oslo: 14 linee di metro (con quelle di superficie integrate) quasi la meta' degli abitanti e una rete di strade che sono gestite da privati (ecco il prezzo del biglietto d'ingresso)

Londra:Superficie 1 572,1 km² Abitanti 7 825 200
11 linee + 1 quella leggera, DLR, (piu' lunga della nostra linea1) + il fluviale che trasporta milioni di persone...

Dimenticavo i taxi per l'europa non costano come una cena per 4 persone come da noi.

Il problema di Milano come vediamo è che continua castigare il traffico, succhiarlo come un limone, condannare gli automobilisti e non offrire nulla per poter andare e venire all'interno di questa città che non riesce a crescere come valori qualitativi perché sta diventando troppo costosa e complessa da raggiungere.

Ma forse stiamo cercando di dimostrare di essere allo stesso livello di quella parte del pianeta che viene chiamata terzo mondo.

sabato, dicembre 24, 2011

Pec: e sei una merda!

come sapete Non solo sono contrario alla coccodè, come chiamo io la PEC, ma sto scoprendo che a distanza di un secolo o due anche molte altre persone stanno venendo della mia idea.

Per esempio lo Stato italiano ha smesso di renderla obbligatoria nonostante in questi giorni ci stiano massacrando con la pubblicità sull'obbligatorietà della cosa.
Strano ?

ma ciò non basta persino Wiki
http://it.wikipedia.org/wiki/Posta_elettronica_certificata
dice le seguenti cose:

La PEC non certifica l'identità del mittente, né trasforma il messaggio in "documento informatico"

La tecnologia PEC non è riconosciuta come standard internazionale, con le relative conseguenze in termini di interoperabilità.

Altre tecniche di firma digitale e di tracciamento della consegna equivalenti e standard, come RFC 3798, sono già disponibili per le email tradizionali da diversi anni

La data di notifica del file depositato coincide con la data del deposito (ed e' una balla come fanno notare)

Il file depositato sulla casella pec potrebbe essere cancellato (non letto, spostato, non arrivato ma dato come ricevuto e letto)

La conservazione per 30 mesi delle ricevute includono anche l'intero messaggio (ovvero in 30 mesi non potete cancellare i messaggi e anche se lo fate il vostro account cresce e se si riempie niente posta....)



Insomma Wiki dice le stesse cose che avevo detto un sacco di tempo fa quando la norma non era stata ancora resa operativa..

Arrivati a questo punto dove anche i sassi hanno capito che la schifosissima posta governativa italiana che non certifica un cazzo ma che alcuni soggetti sono obbligati a farne più di una, se non altro per sentirsi in regola con lo Stato vorace, sarebbe un atto di clemenza ucciderla.

Il caro monti potrebbe, come regalo natalizio, per esempio anziché sparare stupidate sulle barche così da diminuire gli introiti e passarci ancora di più eliminare definitivamente la parola PEC dal vocabolario degli azzeccagarbugli.
Anziché fare tutte queste cose strane, bislacche, assolutamente inutili se proprio vuole un sistema certificato adottare quello che esiste da anni e dal limite fondare un piccolo centro di calcolo che fornisca le firme digitali gratuitamente per tutti gli italiani. Dopotutto la firma digitale altro non è che un piccolo file basterebbe produrne uno per ogni codice fiscale e distribuirlo gratuitamente.

Con quello automaticamente si potrebbe avere per chi lo desidera la posta certificata, quella vera, firmare i documenti, verificare la propria identità e il tutto senza bisogno di accrocchi da portarsi dietro come lettore di smarcard più grossi del telefonino col quale sono incompatibili ma che deve firmare la posta stessa.

venerdì, dicembre 23, 2011

Puke!


Ora o poco acculturato fessacchiotto che hai comprato un pericoloso falciaerba con un motore troppo grosso preso da un'auto vera chiedo ma su quell'abominio di osceno mezzo che e' il nissan juke dovevi metterci le bandazze modello auto da corsa americana?

Non ti senti ridicolo?
Gia' ci vuole del fegato a comprare siffatto prodotto ma mettere delle bande alla nascar su una clio che spera di esssere un furgone del gelato a me sembra come aver scritto pirla sul cofano.

Ho la pelle d'oca!

Per gli altri che hanno avuto le convulsioni ecco un calmante: un auto che costa come la tua ma MERITA le bande.


giovedì, dicembre 22, 2011

mini caduta nel cesso


ci sono dei casi in cui il prodotto è veramente notevole rispetto alla concorrenza o in maniera assoluta.
Quando la Bmw sia stata una mattina a rispolverare il marchio mini la paura era quella che facessero la solita vetturetta né carne né pesce con tanti cavalli ma assolutamente pessima.
Contrariamente alle aspettative fecero un design di primo livello, tanto piacevole da divenire un istant classic, unito a una vettura bassa quando tutti le stavano alzando, una gommatura importante ma non eccessiva dei motori aspirati di buon livello in un momento in cui tutti spingevano sul turbo trasformarono una novità in qualcosa di molto interessante.
La nuova vettura non solo era chic, spiritosa e andava bene per il marketing ma era anche una vettura facile da guidare sincera e con una certa verve.
L'unica nota stonata era il prezzo vergognoso, ma se vediamo a quanto viene venduta una punto neanche tanto.
In realtà la macchina non era neppure tanto piccola e neanche tanto bassa ma un design molto curato e studiato dissimulava il fatto che era più alta di una berlina di Audi anni 90.
Comunque sia era un bel prodotto che spiccava nella giungla.

Prodotto buono, marketing giusto, immagine da fighetti hanno significato un gran numero di vendite e da qui l'espansione del marchio attraverso svariate versioni.

Sicuramente il gruppo di persone originarie che avevano progettato tale bellezza dovevano essere impegnati in qualcos'altro poiché il marketing, visto il successo delle automobili SUV, ha subito pubblicato un cesso mostruoso secondo solo alla schifezza della Pjuke.
Io mi chiedo come un acquirente di tale vettura posso solo pensare di acquistare la versione che sembra uscita da un incidente autostradale pagandola pure di più dell'originale.

Io sinceramente certe volte non riesco ad arrivarci.

lunedì, dicembre 19, 2011

Tanto siamo in itaglia


Questa storiella sta a dimostrare i grandi errori sono stati fatti nella gestione degli immigrati.
Spesso sono stati considerati sopra la legge poiché era più comodo far finta di nulla anziché punire.

A tutto ciò si è stratificato il fatto che l'Italia non è propriamente una nazione in cui le cose si gestiscono correttamente e le due cose sommate portano a brutte cose.
Rientro una sera dopo aver fatto MOLTO tardi nell'ufficio di un cliente, il suo server giace nel mio bagagliaio insieme a tante altre cose: nulla di particolarmente costoso, un vecchio computer varrà sì e no trecento euro, ma i dati che ci sono dentro e la possibilità che qualcuno vedendo la roba in auto faccia la spaccata fregandomi i dati e procurandomi grandi danni alla vettura fa si che io la voglia riporre in box.
Oltretutto la zona è un divieto di sosta unico di cui bisogna ringraziare i vari sindaci di vari colori.

Giunto dopo le 11 di sera presso la mia magione mi ritrovo nella situazione che è ben descritta dalla foto: un imbecille ha parcheggiato davanti al portone.
Aspetto un po', circa mezz'ora pensando che potesse essere un'emergenza.

Non arrivando nessuno decisi di chiamare il carro attrezzi, pensavo fosse più veloce che tirar fuori borse borsoni dalla vettura.

Già il contatto con codesti imbecilli delle forze dell'ordine lasciano a desiderare poiché cercano di non inviare il mezzo in quanto, stando loro parole, quando giunge la situazione si è già liberata.

Io insisto visto che è già più di mezz'ora che il mezzo rimane parcheggiata davanti alla mia casa e se non ci credono possono benissimo mandare una pattuglia.
Dopo un'ora richiamo chiedendo dove sia finito il carro attrezzi visto che i vigili distano a cinque minuti a piedi e il deposito a circa 15 minuti sempre andando con le scarpe.
Costoro accampano scuse di tutti tipi dicendo che comunque entro un quarto d'ora il carro attrezzi sarebbe giunto.
Dopo altri 30 minuti decido di cominciare a scaricare la roba fra le quali un gruppo di continuità con tre batterie per la gioia della mia schiena.
Sono ormai le ore piccole e l'una e 30: dopo ben due ore il carro attrezzi non si è ancora visto salgo a bermi un caffè e poi cercherò un parcheggio alla meno peggio per la mia vettura fra qui e Los Angeles.
Alle ore due circa arriva un gruppo di extracomunitari, dopo aver blaterato un po' si dirige verso l'autovettura. Faccio notare al guidatore che forse non era il punto dove metterla, pronta la risposta con risata annessa:
"cosa interessa a me, tu chiama carro attrezzi tanto siamo in Italia e non viene!"

Richiamo il vigile per l'ennesima volta spiegando che dopo la bellezza di quasi tre ore è inutile mandare il carro attrezzi, pronta la risposta anche di questi ultimi:
"non dovremmo mai mandare il carro attrezzi perché tutte le volte che lo mandiamo, e adesso e' in viaggio, poi la situazione si risolve"
ho replicato che forse tre ore per poter agire sono una quantità di tempo che comunque le cose si risolvono magari la prossima volta potrei dare fuoco all'autovettura visto che le forze di polizia esistenti in Italia sono assolutamente inutili.


ho sempre pensato che l'immigrazione vada regolamentata in maniera precisa e comunque più stringente che in altri paesi poiché il nostro ha già problemi a rimanere stabile in condizioni che definiamo normali.
Invece abbiamo un'immigrazione molto libera, poco regolamentata rispetto a tutti gli altri paesi europei e non.
Questa combinazione potrebbe dar atto a situazioni molto incresciose, pensiamo solo se io fossi stato una testa di scimmia dotata di qualche tipo di armi in casa: io non me la sarei sentita di condannare completamente chi dopo essere stato sbeffeggiato in così malo modo sia dalle forze di polizia sia da quattro deficienti avesse reagito in malo modo.

Di esempi come questi ne ho visti almeno un centinaio, subiti per fortuna molto meno.

Ripensare a come gestire gli immigrati dovrebbe essere una priorità ma pare che parte della forze politiche faccia invece di tutto, e si vanti pure, di favorire l'immissione senza regole di tali persone in modo che poi tutto questo buonismo potrebbe trasformarsi improvvisamente per l'odio che si andrebbe a creare in qualcosa di difficilmente gestibile.

Oppure sono io ottimista e all'italiano medio piace essere sorpassati in coda alle poste,
piace venire sorpassato sulla destra mentre si ha la freccia a destra così da perdere un faro
piace un sacco di cose, un po' più gravi, che andrò a raccontare.

Io sinceramente di tutta questa situazione non so cosa pensarne, mi pare follia, a voi no?

domenica, dicembre 18, 2011

ai babbioni come me il natale fa male

La gente vuole la novita' nuova, per sentirsi potente;
come le corte ma maggiori.

le pistole profumanti sono sempre nella mente, per dare quell'aria di mistero alla Bogart alla propria esistenza di travet che non esce dai binari neppure quando parlando de-raglia a tutto spiano.

E' un ortaggio al buon senso quella cavolo di testa che e' pensante solo per poter avere l'ultima promozione a caro prezzo che e' almeno la penultima se non l'ennesima di quelle che verranno sempre a meno.

Pro mozione a comprare a caro prezzo in fretta fretta.

Allora la realta' non basta, neppure quella virtuale, allora ci si costruisce un mondo fittizio di pallone, berlusconi e internet.
La squadra da battere, mentre siamo nel pallone, e' quella di berlusconi: diciamolo su inte tet: fra una nera ed una bianca.

In quel mondo virtuale dell'internet, della repubblica, del panino tosto e del bar del bianchino (ma wine bar fa piu' scic) popolato di messaggi vecchi e vecchi dentro, le frasi sono sempre uguali, come negli ospizi.
Troppa fatica trovare frasi che siano nuove, nuove nel senso non gia' dette da almeno dieci minuti non nuove perche' non sono state capite ancora nonostante siano state magari pronunciate a Chianciano dal delegato di Culodimonte e divenute parola sacra da ripetere almeno 3 volte al giorno.
Come cio' che dicono i piccioni con la medesima intelligenza.

Come le vecchiette in chiesa con l'avemaria in latino.

Solo che le vecchiette non bestemmiavano e non dicevano cose come “lo mettiamo in culo a berlusconi”
o il vantarsi di avercelo.
O era di avercelo duro?

Gia' perche' a forza di ripeterlo e non capirlo uno magari pensa che in certi momenti serva averci qualcosa come il portachiavi o urlare alla fidanzata atterrita “Berlusconi ti sto' inculando!” mentre l'eiaculare avanza.

Senza ormai topa ne topos lo sbandato e' alla ricerca di una qualsiasi motivazione di vita, e l'orgasmone dura sempre meno assuefacendosi, forse perche' la squadra altrui ma “sua” ha perso.

Come fa ad essere sua se e' di altri? Mah! un quesito complesso!


La cooptazione forzata dal vento intestinale referendario sembrava aver dato al popolino odore di liberta' e potenza ma poi, chissa' come, la sensazione dopo pochi giorni mentre il displaio dell'imitazione koreana del daiking, il marchio di un triste importatore di pesce che si spaccia per gaio, segnava -12C il profumo della vittoria non gli sembra gia' cosi esaltante.

Al finto-Daiking, anche se un po' tonto, sembra semplicemente tutto una merda compreso il proprietario che pur firmando di avere meno energia ne esige di piu'.


Mentre chiuso dentro l'abitacolo di un'altro tentativo di emancipazione dallo status di sfigato dopo soli 2 anni non capisci perche' non gli piace come prima. Prima di venderlo a te, omarello del put, hanno cambiato il nome tre volte, con la quarta ti hanno fatto fesso ed ora che anziche' SUV lo chiamano SAV o red cross over, ti sembra vecchio.

Il perche' non ti accadeva con la panda e' che non era peggio della duna come questa furgopatta che sembra un'ambulanza di seconda mano disegnata da un ubriaco.

No, non era un ubriaco a disegnarla: voleva che finissi nel fosso; era una lucida vecchietta con merletti che vuole che smetti la tua povera esistenza.


Persino quella che ti hanno insegnato come eiaculazio maxima: "berlusconi a casa", gli ha dato meno divino dello sperato e quindi, visto che Dio e' morto, necessitano altre Verita.

La fame della verita' diviene ricerca del portafogli e, giacche' nulla cade dal cielo per i senza Dio, si trasforma in speranza.

Speranza del numero mistico 13

Preghiera atea inginocchiati a grattuggiare con la chiave del nuovo di nuovo MUV (merdon urban veicolon) in attesa di un segno celato della Dea Probabilita'

Danza propiziatrice nel tempio di Campione dinnanzi all'Ara dai tre cilindri rotanti sbilenche e scroscianti.

Esaurite anche queste la Grande speranza giunge ad essere enorme e qualunque profeta gli parli di soldi gratis giunge presto l'erezione.

Profeti della santa chiesa di Solaria uno ne installi e 1000 case ne trarranno giovamento guarda il catalogo, l'articolo e il politico beneficono solaria con i kmW i ectoplasm, e i-can per l'ahia!

Dacci i soldi piu' nulla paghi se non cio' che comunque pagheresti e tutto cio' e GRATIS!

ma ci sono altri preti!

Ma non devono essere gratis e basta: a dispetto massimo di qualche altro sfigato e' meglio assai.

Sconti ricchi premi e cottilon SOLO A TE CHE VALI come almeno 40.000.000, gli altri invece valgono di piu'.

Sol tu vali cosi tanto che acquisti carta straccia da buttare tutti i giorni nella posta, solo tu sei furbo da acquistare delle interruzioni nel tuo film preferito.

Solo tu se cosi' intelligente da comprare cose che ti rendono difficile l'esistenza, triste o mortale addirittura.

Solo a te rubiamo i soldi, solo a te chiediamo i soldi e solo a te facciam richiesta perche' sei solo te che vali, vali il nostro fatturato.

l'unico tuo valore.

SFIGATO che pensi che i tuoi problemi siano causati da altri.


giovedì, dicembre 15, 2011

mi sento un vecchietto TV


Certe volte mi metto a rileggere i post che ho scritto, piu' che altro per vedere quanto ho scritto e capire quanto sono maniaco, e vedo che da quando ho aperto questo blog spesso non e' cambiato nulla. E poi razionalizzo che in 20 anni non e' cambiato nulla.

NULLA

Alcune volte mi viene in mente che "prima era meglio" e a quel punto lo sconforto di sentirmi un vecchio babbione cala si di me e mi sento quindi prossimo alla pensione. Che non mi daranno MAI.


Nel caso specifico mi e' venuta la rilettura dell'etichetta televisori
http://allarovescia.blogspot.com/search/label/televisione
e rimembro che alcuni mi hanno rimproverato di non scrivere piu' nulla e di aver ricevuto "rimproveri" anche dal vero (dei 6 lettori un paio sono reali) e cosi' guardo cosa ho scritto.
Dal 2006 ad oggi in realta' molto poco e' successo.

in un post del 2006 pubblicato nel 2007 dicevo che l'alta definizione non esisteva se non sulla pubblicita'
http://allarovescia.blogspot.com/2007/01/le-grandi-stupidate-hi-tech-del-2006.html

SEI anni dopo, quasi un secolo per l'Hi-tech, non e' cambiato nulla:

i TV ad alta definizione continuano ad essere una piccola minoranza, circa il 10%, dopotutto come gia' ribadito nel 2008 se un televisore nasce per essere visto in poltrona e si fregia di essere fullHD non puo' essere piu' piccolo di 60".

L'HDMI continua a fare danni, tanti che alcuni per evitare questa complicazione scaricano da internet.

i televisori CRT sono ufficialmente scomparsi, come i monitor dei PC, permangono solo nei monitors delle varie RAI ma durera' poco.

Gli LCD sono migliorati moltissimo, dopotutto la qualita' che li distanziava dagli altri era veramente TANTA, cosi grande da consigliare a chi lo possiede da piu' di 5 anni di buttarlo.

Alcuni propongono, come Panasonic, queste nuove tecnologie montando gli LCD IPS.
I consumatori, i soliti, snobbano i pannelli IPS preferendo dei banali ed economici TFT cinocoreani chiamandoli LED e pagandoli uguale.
I plasma non vengono comprati perche la gente pensa che poi si debba andare dal gommista a riempirli di un fantomatico GAS.
Poche idee ma molto confuse. Masochisti?
Si, sono consumatori!

Successo clamoroso dei televisori LCD MOLTO sottili, quelli cioe' che non garantiscono uniformita' all'immagine. Masochisti?

Certo! come tutti i consumatori che ovviamente non sono cambiati.
Infatti altre associazioni o riviste "inno al consumatore" hanno rotto le scatole per il formato ibrido quel ne carne (cinema 22/9) ne pesce (foto, video, pc, a4 4:3) che e' il 16/9 dimostrando il proprio masochismo.
A quel punto le major si sono adeguate e fanno i telefilm allungati per evitare che il peones per coprire la parte nera trasformasse l'esile sheldon in una mamy.


Che cosa esiste di nuovo?
MaH, non lo so:
le videocamere probabilmente avranno una contrazione per l'erosione delle macchine fotografiche, ma non cambiera' il trend ad avere zoom ridicoli con numeri da tombola anziche' da dato tecnico un bel 1000000X arrivera' prima o poi e per avere un 8X bisognera' andare sul professionale.
I telefonini magari se li doteranno di flash soppianteranno le compatte sotto i 100E.

I Peones pur essendoci molte tecnologie da scegliere fra Laser, O-LED, P-LED, Plasma, DLP, L-cos e tipologie scegliera' ancora degli LCD sfigati chiamandoli magari FSFR plasmatici laseranti perche' sono semplici ribamba.

dopo i 100Hz assolutamente inutili quanto peggiorativi siamo arrivati ai 200 400 e, udite udite, 800 e ci apprestiamo a salire peggiorando l'immagine. In realta' basterebbe un tv con 24 e 50Hz (60 per gli americans) ma che li facesse veramente.

il 3D sta ricadendo nell'oblio come capita dal 1852 e se non gli danno un'altra pompata molto costosa riscomparira' per i soliti 5-7 anni. Avatar e' del 2009 quindi nel 2014-16 avremo una altro pompaggio. Cavolo questa e' una cosa che capita da prima dei tempi di mio nonno!

Il blue ray continua a non decollare per i soliti motivi: incompatibilita' con i TV (lui a 24 loro a 100) presa hdmi, costo dischi e nelle case i TV HD sono circa il 5% (visto che nessuno tiene il 32" appoggiato sulle ginocchia) e nessuno considera il 60" la misura minima. Evidentemente il consumatore pensa di essere superman ma nonostante questo non vede la differenza con un DVD!

Sul versante qualita' e' successo quello che e' capitato con l'HiFi: la qualita' di qualcosa che ha numeri alti (watt, pixel, ciciarampa) non viene messa in discussione perche' ha numeri alti e quindi si guarda solo al prezzo facendo morire tutte le cose di qualita' e facendo crescere rigogliosa la gramigna.

Poiche' mangiare 1Kg di panettone fatto con il grano e' meno furbo di mangiare 1000, dicasi ben MILLE grammi di pastone gramigna e sale!

Vi sembro abbastanza vecchio babbione rincoglionito?

lunedì, dicembre 12, 2011

url brevi bleah

cosa sono gli ulr brevi?

Avete in mente quegli indirizzi tipo tinyurl.com/fhduif o bit.ly/4jhff?
Sembra stano ma e' sempre la stessa minestra di un
http://allarovescia.blogspot.com/2011_01_01_archive.html

Ma a cosa servono?
La risposta breve è che servono ad accorciare un indirizzo lungo, magari anche un centinaio di caratteri in qualcosa di più accessibile.
In tanti commenti e post un link come questo:

http://www.ilciccia.it/listaprodotti.asp?P=2&R=10&F=1&M=ME&Mode=testo&Prezzo1=&Prezzo2=&Pixel=&Zoom=&Tecnologia=&Tec_Ob=&Ord=Pasc&RP=

causa una pessima estetica o esce dal riquadro o addirittura viene troncato anche se funziona o se il blog e' un'animale viene troncato e basta.

Ci sono però delle situazione in cui un è comodo, pensate per esempio ad un SMS.

Io pero' ODIO questa soluzione perche' quando un URL e' "compresso" non si sa piu' a cosa si riferisce.

Se il blog che leggo mi manda ad un aprofondimento e vedo che:
il link finisce su qualcosa che ho gia' letto,
spara una fonte che considero inattendibile o
a un sito che fa una trattazione fantastica ma pallosa che non ho letto fino ad ora ma che non voglio intraprendere adesso
Un link ad una foto che magari non esiste piu' (es articolo vecchio foto su ebay)
mi trovo nella situazione di non saperlo fino a quando non saro' catapultato li sopra perdendo tempo e arrabbiandomi.



Piu' che un vantaggio mi sembra un modo di nascondere la destinazione.
o una moda da fighetti.

Se non fate i buoni, e usate gli accorcia URL, vi mando da straker, l'unico che oltre che oltre a credere alla scie chimiche segue i SUOI blog perche' cosi' puo' leggere delle notizie che assomigliano incredibilmente a quelle che scrive.
http://www.blogger.com/profile/18428301267943133079

sabato, dicembre 10, 2011

canna del gas monti 2

Dal 1° maggio 2012 le unità da diporto che stazionino in porti marittimi nazionali, navighino o siano ancorate in acque pubbliche, anche se in concessione a privati, sono soggette al pagamento della tassa annuale di stazionamento, calcolata per ogni giorno, o frazione di esso, nelle misure di seguito indicate
a) euro 5 per le unità con scafo di lunghezza da 10,01 metri a 12 metri;
b) euro 8 per le unità con scafo di lunghezza da 12,01 metri a 14 metri;
c) euro 10 per le unità con scafo di lunghezza da 14,01 a 17 metri;
d) euro 30 per le unità con scafo di lunghezza da 17,01 a 24 metri;
e) euro 90 per le unità con scafo di lunghezza da 24,01 a 34 metri;
f) euro 207 per le unità con scafo di lunghezza da 34,01 a 44 metri;
g) euro 372 per le unità con scafo di lunghezza da 44,01 a 54 metri;
h) euro 521 per le unità con scafo di lunghezza da 54,01 a 64 metri;
i) euro 703 per le unità con scafo di lunghezza superiore a 64 metri.

Figo, una barca a vela da 12 metri di metallo, plastica o in cemento degli anni 70 del costo di circa 6.000 euro, come una panda di seconda mano, costa 3000 euro all'anno!

un motopesca da fighetti come un cigarette, 15m + 1.700.000 euri (3000CV ottenuti con 3 robusti motori da corvette con compressore volumetrico) che consuma solo quei 2000Euri ora di carburante paga solo 3700 euri, il costo di due uscite davanti al porto.
Giocattolo divertente, certo. Ma costa di tassa lusso come un affare da sfigati pieno di ruggine che se va bene tazza in 5 anni di navigazione come questo in un ora.

Ancoreremo in Grecia.

Se e' dovuto anche da stranieri scordiamoci i ricconi a porto cervo, come capito' con l'imbecille sardo che ci fece perdere MILIONI di incassi...

Ma tutti i dementi li troviamo noi?

Fix It Again Tony!


Per quanto in Italia siamo un po stupidi e corriamo in massa a comprare l'ultima novita' anche se e' un po' stupida come la panda fashion, alias 500, a 3 volte il valore non vuol dire che gli altri siano cosi' fessi.
Da quando sono nato la FIAT, anche detta in america "aggiustala ancora antonio", ogni 5 o 6 anni prova a fare lo sbarco in america con un singolo modello. Solitamente prende un pugno in pieno viso e torna con la coda fra le gambe.
I manager Fiat devono essere come i nostri locali esperti di auto che denigrano sempre le invenzioni americane salvo considerarle proprie quando non lo sono come il Common rail.
Leggo oggi che questi esperti da bar si sono meravigliati e nonostante grossi capitali siano stati spesi nella pubblicità nordamericana le vendite tutto sommato sono modeste.


I nostri motori sono motori economici costruiti per consumare poco, costare poco, inquinare tanto e durare niente. I motori americani sono costruiti per durare in eterno inquinare meno e il consumo, siccome non si può avere capre e cavoli, diviene meno importante.

Durante tutti questi sbarchi gli americani si chiedevano come si facesse a ipotizzare un motore che andasse revisionato, o addirittura sventrato, ogni poche migliaia di kilometri quando era a normale e acquisito in patria un motore da riparare ogni tre o 400.000 km.
La cinquecento, anche se molto diversa dai disastri precedenti, porta con sé ancora quegli odori.
Se poi parliamo del comfort, abitacoli enormi e luminosi, salire su di una scatola del lucido deve essere abbastanza stupefacente.
Bisognerebbe stendere un velo pietoso sulle motorizzazioni della cinquecento.
I cavalli sono tutti ottenuti pompando clamorosamente con un turbo motore che sono di per sé asfittici: il risultato è che nonostante la cavalleria la coppia e la facilità d'uso non sono certo quelle di un motore aspirato di grossa cubatura tipico della terra americana.
Se poi a qualche tester è stato fatto provare un cesso a gasolio non consiglierà neppure il veicolo come golf car.
Infine il prezzo: vediamo cosa ci dice (la versione abarth non e' ancora prezzata).
$23.000
1.4L 16V
Six-Speed Automatic Transmission
15-Inch Aluminum Alloy Wheels
Wheels are color keyed to exterior car color
Automatic Temperature Control
SiriusXM Satellite Radio+
Bose® premium audio system
BLUE&ME™ Handsfree Communication with iPod® mobile device, USB and MP3 Interface+
Leather-Trimmed Seats with Embossed Guccissima Graphics and headrests with Gucci Logo+
Heated Front Seats
Two-Tone Leather-Wrapped Steering Wheel with audio controls
Bodyside Gucci Stripes+
Aluminum Door Sill Scuff Plates
Electronic Vehicle Information Center
Seven Airbags+
Electronic Stability Control+
Power Sunroof
E non diciamolo:
posteriore interconnesso, ritardo di spinta, bagagliaio inesistente e l'alone FIAT.





Vediamo cosa offre il mercato da sempre in America come auto da fighetti.
$23.000, stesso prezzo.





3.6L 323-hp V6 engine
Ops solo il TRIPLO di potenza.

18" heritage steel wheels Ops, gomme ENORMI

Six-speed manual transmission

Dual-outlet stainless-steel exhaust with polished tips Steering wheel-mounted cruise control and Bluetooth® wireless technology(4) for select phones.
OnStar® Directions & Connections® Plan for the first six months, including Turn-by-Turn Navigation(2)

Ops anche il navigatore.

SiriusXM Satellite Radio

StabiliTrak Electronic Stability Control System with Traction Control
Oil-Life Monitor
Tire Pressure Monitor
OpS!


body-color roof ditch molding and antenna on coupes.
Air Bags(8) OPS!

Dimenticavo il fatto delle sospensioni multi-link, gli spazi interni, il bagagliaio enorme, l'estetica imponente e il ruggito degli scarichi.


Si ma la differenza grossa e' che l'americana e' una ruggente mid size che ci porto in giro la tavola da surf, l'Italiana se appoggio la tavola sul tetto e' piu' grande la tavola della macchina!

Ma chi allo stesso prezzo comprerebbe anziche un mito americano come camaro, mustang &C una 500?

Consumano di più? può darsi ma visto che la versione araba, ops abarth, dovrebbe anche costare di più forse la spesa complessiva è inferiore per le americane.

Se poi si questione di fatto che il confronto eseguito comprende auto da fighetti teniamo conto che risparmiando qualche migliaio di dollari in America si comprano delle bellissime berlina attrezzati di tutto punto con una comodità invidiabile e una discreta tenuta di strada con motore quasi europei da 2500 cm cubici e poco meno di duecento cavalli: la benzina diventa gratis.

Le auto di questa dimensione sono solitamente oggetti che costano sotto $ 12.000.
A questo punto la domanda dovrebbe divenire un'affermazione: ma chi è quello stupido che compra in America una Fiat 500 allo stesso prezzo di una pony, di una grossa berlina o di una di quelle coupè berlinose?
Il prezzo giusto in America di una Fiat cinquecento abarth è circa $ 14.000.
Se noi siamo così stupidi da comprare a caro prezzo, $ 26.000, una Panda di carrozzata con le sospensioni posteriori interconnesse non vuol dire che anche altri lo facciano volentieri.

Fortuna che agli americani non abbiamo fatto vedere il listino della mito... una vera vergogna.

mercoledì, dicembre 07, 2011

canna del gas monti?




Ancora una volta i governi italiani dimostrano di essere alla canna del gas senza fantasia.
Il sciur Monti si mette a tassare benza e auto.
Le auto da tassare vengono definite di lusso, gia' perche' toccare il ricco e' politicamente corretto mentre toccare il popolo non sia mai: e' un suicidio.

Tutti noi viviamo in quello che solo 50 anni fa veniva definito lusso sfrenato.

Ma forse l'abitudine e' una brutta cosa.
Il limite di potenza per il superbollo doveva essere 170 kW (228 Cv) per definire un auto di lusso.
Stiamo parlando di 228CV, roba piu' simile ad una porsche carrera (250CV) che alla bianchina di fantozzi (15CV) e sicuramente piu' che sufficienti per lasciar dentro molte supersportive come lotus ferrari &c se non nuove di pacca.

Il lusso e' quando fai qualcosa di non necessario.
Io sarei di metterlo come definizione oltre i 150CV, oltre i 155cm di altezza ed oltre i 1300kg.
Tutte cose che per un qualsiasi veicolo ad uso privato sono ampiamente inutili quanto forieri di consumi (quindi lusso) o incidenti (che e' peggio).
Un veicolo alto quasi 2m con 300CV di oltre 1600Kg e' talmente stupido che andrebbe tassato per la definizione "idiozia" piu' che lusso.

Nota: io ho un auto che sarebbe ampiamente caduta nella definizione proposta da me.

Quindi potevo essere in accordo con il fatto di tassare addirittura macchine oltre i 160CV MA A CONDIZIONE CHE LA TASSA ARRIVASSE PROGRESSIVAMENTE in 10 anni.
Se io vedo una bellissima camaro da 400CV usata al prezzo della panda turbo alfa nuova perche' il giorno dopo mi cambiano l'asset del mio portafoglio costringendomi a rottamarla?
Vuoi tassarmi?
ok, ma dammi regole chiare che posso farmi un'idea per la vita dell'auto: non la compro certo tutti gli anni!
Se mi tassi con tale forza voglio avere un'orizzonte di almeno 5 anni altrimenti e' un colpo a tradimento!

Cosi' ieri si e' giunti ai 185 (251 Cv) definitivi.
Il porsche CARRERA e' salvo e non e' di lusso!

Bisognava forse salvare i dirigenti che hanno la moglie che usa il furgone turbo per portare il bimbo all'asilo in fondo all'isolato?
Come al solito appena sorgono lamentele i governi nostrani calano le braghe. Roba gia' vista con bersani.
Abbastanza per salvare i peones che avevano appena comprato i turbo fiat, le squallide X5 molto diffuse (246CV, che caso!) le lancia c 300 (239).
Cosa rimane fuori? Le americane che con 20.000E hanno 300CV e le lambo, porsche, e aston martin.
Insomma non le cose di lusso ma le cose inconsuete.

Salvo che NON vogliate considerare una follia di lusso da "pappa" un furgone tamarro bitubbo con finiture in pelle da 70.000 euro e la grazia di un container assomigliante piu' alla motrice di un tir che ad una autovettura ma rientrante nei 251 avendone solo 246.

Misteri del lusso.


Poi aggiungiamo costi alla benzina, dal mio ultimo post
http://allarovescia.blogspot.com/2007/04/prezzo-dellenergia.html

si aggiungono ancora accise.

Figo!

Ricapitoliamo cosa compriamo con un litro di benzina:
1,90 lire per la guerra di Abissinia
se faccetta nera e ancora spaventata non lo so, quando faccio benzina io lo sono ancora.
Ma Monti non si accorgi che la roba e' finita nel 36?

14 lire per la crisi di Suez
forse il canale di suez e riaperto da cinquant'anni, dite che il governo non se ne sono ancora accorti?

10 lire per il disastro del Vajont del 1963
che palle!

10 lire per l'alluvione di Firenze del 1966
ma quelli di Firenze stanno prendendo ancora i soldi? i miei soldi? dovrebbero esser mai riusciti a ricostruire non una città ma uno Stato! Hanno placcato in oro firenze?

10 lire per il terremoto del Belice del 1968;
in quarant'anni, con quei soldi, ricostruivano la Lombardia intera!

99 lire per il terremoto del Friuli del 1976
idem come sopra

75 lire per il terremoto dell'Irpinia del 1980;
ma allora un vizio, diteci dove sono finiti questi soldi, e come sono stati spesi!
Altro che chiederne ancora!

205 lire per la missione in Libano del 1983;
non mi sembra che siamo ancora in Libano, abbiamo alzato le tende scappando a gambe levate inseguiti dai palestinesi incazzati impegnati a radere al suolo la svizzera d'oriente!

22 lire per la missione in Bosnia del 1996
ma non potevano usare soldi del Libano?

0,020 euro per rinnovo contratto autoferrotranviari 2004.
Questa è la più divertente, da incorniciare! Io compro un gelato e nel gelato c'è una tassa specifica per aiutare il salumiere che non capa perche' sto facendo la dieta del gelato.

0,005 euro per l’acquisto di autobus ecologici nel 2005
Ora mi si spiega che AZZ ci azzecca!

0,0071 euro per il finanziamento alla cultura nel 2011
Ma Monti cosa vuol dire finanziare la cultura?
Con quello che costano in italia i musei e le mostre dovrebbero essere questi ultimi a finanziare la benzina.

0,040 euro per far fronte all'emergenza immigrati dovuta alla crisi libica del 2011
Ma Monti non si accorgi che per il libano i soldi li versiamo dal 1983?

0,0089 euro per far fronte all'Alluvione che ha colpito la Liguria e la Toscana nel novembre
Ma Monti non si accorgi che alla toscana stiamo gia' pagando l'alluvione del 1966. Non e' che se una regione ha 2 alluvioni dobbiamo avere 2 linee di credito eterne. Prima o poi devono avere termine.
Dobbiamo ricostruire le case anche di chi nel 66 non gli era ancora nato il nonno?

0,082 Euro per "Disposizioni urgenti per la crescita, l’equità e il consolidamento dei conti pubblici".
Ma Monti se smetti di dare i soldi ai militari in libia, che non esistono, se eviti di dare un sussidio per costruire firenze2, firenze3 e villaggio firenze (case a 12 stelle) forse eviti di fare la figura da cioccolattaio.



Ma Monti non si e' neppure accorto che sulle accise si paga l'iva.
Se lo stato guadagna sulla benza e' ovvio che non si debba pagare l'iva altrimenti io pago per un valore aggiunto che non e' stato mai aggiunto.
Pago le tasse sulle tasse.
pago le tasse al quadrato!!!!

il disegno sopra, se faceva effetto e' precedente a Monti.
Ora e' peggiorato ancora, tanto che non ho avuto il coraggio di ritoccare.

Ma Monti!
10 minuti e mi stai sulle balle persino piu' di Prodi o Berlusconi.

lunedì, dicembre 05, 2011

norad 2


anche questo anno il norad monitorera' le attivita' di babbo natale!

http://www.noradsanta.org/it/index.html?utm_campaign=it&utm_medium=mapshpp&utm_source=it-mapshpp-emea-it-gns-norad

sabato, dicembre 03, 2011

Mamme idiote


Immagino che molte donne arrivate a fare un figlio essendo inadatte a farlo sacrificano il loro cervello e proseguono zombificate a deambulare.

Non si puo' giustificare altrimenti sia il caos automobilistico che generano, sia il senso dell'articolo che la mente, sicuramente di mamma, significhi.
Ci si lamenta che i figli COSTRINGONO i genitori al gonfiabile.

Ora, siamo stati tutti bambini.

Di fronte ad una cosa giocattolosa enormissima e colorata i bambini cosa fanno?
Ne rimangono affascinati.
Sono bambini, no?

Fino a questo punto la norma.
I bambini dotati di brutta mamma (maleducati) si impunteranno e faranno casino.
Ma l'adulto ovviamente ha uno scopo in obbiettivo, un cervello e una meta nella vita.
I bambini no. Non ancora.

Il fatto che sulla via ci siano i gonfiabili o meno non dovrebbe essere un problema, anzi in alcuni casi nasconde zone cittadine non troppo belle.

Ovviamente la mamma zombie quando il bambino tirera' verso il giocattolone non essendo dotata di coscienza propria sara' COSTRETTA ad entrare pagando l'obolo per giocare.

Per salvaguardare queste poverette anziche' levare la custodia del bambino e rinchiudere la cerebrolesa salvando cosi' due vite come sarebbe giusto e logico si vorrebbero levare i gommoni che fanno si che hai bambini non venga l'idea di entrare nella stazione li accanto prendere il treno per un destinazione a caso (mosca?).

Ma la cosa che mi lascia stupito e' come si e' arrivati a scrivere una stronzata simile su di un giornale, locale certo, ma solo scrivere una cosa simile e' folle.

Se tuo figlio di 5 anni vuole una pistola vera, cosa fai? vai dall'armaiolo?
Ti suicidi per fargli vedere come si fa?
ma sei CRETINA?
Questo al limite il titolo: mamme cretine spendono soldi presso i gonfiabili.

Dare la colpa alla renault-nissan di aver costruito un auto come la Puke perche' e' parcheggiata SOPRA al cancello della sQuola non ha senso.

Promuovo una legge che chi vuole allevare un figlio debba fare un esame e in caso di bocciatura che paghi le strutture che si prenderanno cura del pargolo.
Le mamme che hanno acquistato il puke non devono neppure fare l'esame: sappiamo gia' il risultato.